“Rete e connessioni. Teoria e clinica di Internet secondo l’approccio sistemico-relazionale”, ed. Gruppo Editoriale L’Espresso

 

17353268_1717275681897496_1878427972549684559_n

Questo libro nasce da una riflessione e uno studio di circa 4 anni, precisamente da quando, dopo aver acquisito il titolo di psicologo, ho iniziato il mio percorso di formazione come psicoterapeuta sistemico-relazionale presso il Centro Eidos di Terapia Familiare di Treviso. Durante questo percorso ho potuto svolgere attività di ricerca e, insieme a due colleghe che si sono aggiunte in un secondo momento, presentare i risultati raggiunti a convegni nazionali. In queste riflessioni mi sono accorto di come l’approccio sistemico, pur occupandosi di relazione, comunicazione e contesto, non aveva mai dedicato uno spazio esaustivo al tema delle relazioni in Internet e al modo in cui ognuno di noi si presenta agli altri utenti. Attraverso una ricerca bibliografica ho quindi cercato di colmare questa lacuna teorica e utilizzare i concetti del pensiero sistemico (contesto, relazione, sistema, feedback, …) per interpretare i nostri comportamenti nel Web, in particolare nei social network, dal modo di presentarsi, a come ci relazioniamo fino a comportamenti meno funzionali come le offese e le molestie via chat. In questo percorso mi sono inoltre reso conto di come la storia della sistemica, in particolare del Milan Approach, fosse parallela, in qualche modo, a quella di Internet e dei computer; ho quindi riportato queste storie, evidenziando i loro punti di connessione. Alla fine del mio lavoro, e questo costituisce la seconda parte del libro, ho utilizzato il pensiero sistemico per interpretare i fenomeni della Rete e, in conclusione, due casi clinici in cui mi sono imbattuto durante la mia formazione e in cui il tema di Internet era predominante.

Questo lavoro non può tuttavia dirsi risolutivo, in quanto Internet è un tema vastissimo e in continua evoluzione, molto più rapida di quanto si riesca a cogliere. Inoltre molte tematiche sono rimaste in sospeso e vanno approfondite, visti anche i casi di cronaca più recenti; uno su tutti, il cyberbullismo.

Rete e connessioni” cerca tuttavia di essere una prima guida utile per connettere due ambiti così diversi, il Web e la terapia sistemico-relazionale, ma molto più uniti di quanto possa sembrare a una prima, semplice occhiata.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...